Crea più modi per raggiungere tutti gli studenti: UDL e Moodle

GenericMoodle UDL Representation

Design universale per l'apprendimento (UDL) implica l'utilizzo di una varietà di metodi di insegnamento o approcci pedagogici che forniscono agli studenti una serie di modi per accedere al materiale di apprendimento, impegnarsi con esso ed esibire le conoscenze che hanno acquisito. Questo blog si concentra su come Moodle può essere utilizzato per presentare informazioni e contenuti in modi diversi e segue il secondo blog nella serie UDL di Moodle su come fornire agli studenti molteplici mezzi di coinvolgimento con Moodle.

Gli studenti differiscono nel modo in cui percepiscono e comprendono le informazioni che vengono loro presentate. Ad esempio, alcuni studenti capiranno il contenuto più rapidamente attraverso mezzi visivi o uditivi piuttosto che con il testo stampato. Altri discenti con disabilità sensoriali o difficoltà di apprendimento avranno esigenze specifiche. Per accogliere tutti gli studenti, è importante che gli educatori creino molteplici mezzi di rappresentazione

Lo è Moodle LMS Conforme alle WCAG 2.1 AA, il che significa che gli utenti di Moodle possono essere rassicurati sul fatto che Moodle soddisfa l'accessibilità in quattro aree chiave. Che tu sia un educatore, uno studente, uno sviluppatore o un amministratore di sistema, gli strumenti di creazione e valutazione di Moodle LMS sono approvati dalle WCAG come percepibili, utilizzabili, comprensibili e compatibili. 

Sebbene Moodle LMS sia conforme alle WCAG 2.1 AA, il modo in cui educatori e amministratori creano corsi, risorse e attività ha anche un impatto sulla loro accessibilità.

 

Fornire alternative per diversi sensi

Gli studenti devono essere in grado di interagire con contenuti flessibili che non dipendono da un unico senso. È importante visualizzare le informazioni in un formato flessibile con variazioni nelle caratteristiche percettive oltre a offrire alternative uditive e visive nella presentazione delle informazioni. 

Visualizza le informazioni in modo che la dimensione, il contrasto e il colore di testo, immagini e altri contenuti visivi siano diversi e soddisfino i requisiti di accessibilità. Moodle's Atto Editor contiene strumenti di accessibilità integrati. Individuerà le immagini con testo alternativo mancante o vuoto (in più di una lingua), verificherà il contrasto del colore del carattere e del colore di sfondo, identificherà se lunghi blocchi di testo sono sufficientemente suddivisi in intestazioni e verificherà se le tabelle includono didascalie, intestazioni e non contengono celle unite. Inoltre, il Atto Editor Screen Reader Helper fornisce ulteriori informazioni sul testo selezionato (ad es. è in grassetto), nonché un elenco di qualsiasi immagine o collegamento nel testo.

Le informazioni trasmesse esclusivamente attraverso un senso (ad esempio l'udito) non sono ugualmente accessibili a tutti gli studenti ed è particolarmente inaccessibile per gli studenti con particolari disabilità (ad esempio disabilità dell'udito). Durante la creazione attività e risorse in una forma uditiva o visiva, fornire agli studenti alternative. Utilizza equivalenti testuali sotto forma di sottotitoli o sintesi vocale automatica in testo, fornisci trascrizioni scritte di clip video o audio e utilizza icone visive per rappresentare l'enfasi. Allo stesso modo, è importante consentire agli studenti di controllare il volume e la velocità dei contenuti audiovisivi. UN nuova funzionalità in Moodle 3.11 consente agli studenti di modificare la velocità di riproduzione dei file audio e video.

Una nuova integrazione con Moodle 3.11, Kit di strumenti per iniziare l'accessibilità di Brickfield include l'analisi automatizzata dei corsi Moodle rispetto a una serie di regole di accessibilità comuni, controllando il contenuto all'interno di tutte le attività principali di Moodle. Il Toolkit genera quindi un rapporto con un elenco di tutti gli errori di accessibilità rilevati, che possono anche essere suddivisi per tipo di contenuto o tipo di attività. Ciò fornisce approfondimenti agli educatori e alle organizzazioni sull'accessibilità complessiva dei loro corsi e sulle aree che dovrebbero essere migliorate.

 

Fornire opzioni tra lingua e simboli

Le forme di rappresentazione sia linguistiche che non linguistiche miglioreranno o inibiranno la comprensione del materiale didattico da parte dello studente, a seconda delle sue preferenze individuali. Per aiutare la decodifica e garantire chiarezza e comprensibilità a tutti gli studenti, è importante fornire una variazione del contenuto tra linguaggio, simbolo, immagine e rappresentazioni grafiche. 

Moodle è stato progettato come un toolbox flessibile che consente agli educatori di costruire la propria piattaforma educativa. Ad esempio, quando crei un corso Moodle, incorporare attività e risorse che pre-insegnano e incorporano il supporto per vocabolario e simboli (ad esempio, descrizione testuale alternativa per simboli, collegamenti ipertestuali o note a piè di pagina a definizioni, spiegazioni, illustrazioni, traduzioni, voci, sintesi vocale e discorso su testo). Laddove la comprensione di un concetto richiede la comprensione di regole o strutture, come le proprietà di una formula o il modo in cui è strutturato un saggio, rendere espliciti gli elementi e la relazione tra di essi fornendo risorse o impalcature in entrambe le forme uditive e visive. Contenuto H5P può essere aggiunto a Moodle che consente agli educatori di creare contenuti ricchi come video interattivi, quiz e presentazioni. Infine, Moodle offre un modo per ottenere contenuti multilingue nei tuoi corsi attraverso il Filtro dei contenuti multilingue.

 

Fornisci opzioni per la comprensione

Lo scopo dell'educazione non è solo quello di rendere le informazioni accessibili, ma piuttosto insegnare agli studenti come trasformare le informazioni accessibili in conoscenza utilizzabile. Ciò richiede agli studenti di sviluppare capacità di elaborazione delle informazioni attive e queste abilità possono essere supportate attraverso una buona progettazione del corso. 

Attivare o fornire conoscenze di base collegando e attivando conoscenze pregresse pertinenti (ad esempio, utilizzare immagini visive, ancoraggio di concetti o routine di padronanza dei concetti). Usa organizzatori avanzati, metodi "conosci, meraviglia, impara" e mappe concettuali attività o Blog garantire che gli studenti utilizzino e registrino l'uso degli scaffold per stimolare l'accumulo di conoscenza. Il plugin Moodle Lista di controllo è uno strumento utile che consente agli studenti di monitorare il raggiungimento della conoscenza.

Fornire percorsi opzionali attraverso il contenuto, rilasciare progressivamente informazioni e frammentare le informazioni in elementi più piccoli. Uso Completamento dell'attività per suddividere e impostare i criteri di completamento nelle impostazioni di un'attività specifica. Moodle's Accesso limitato consente agli educatori di limitare la disponibilità di qualsiasi attività o anche di una sezione del corso in base al completamento di altre attività o al raggiungimento di conoscenze di base. Usa scenari di ramificazione in un Moodle Lezione per consentire di introdurre domande in base al successo o al fallimento delle domande precedenti. 

I supporti per la memoria, la generalizzazione e il trasferimento includono tecniche progettate per aumentare la memorabilità delle informazioni e possono essere incorporate nel contenuto del corso come attività e risorse. Moodle's Forum di annunci e notifiche può essere utilizzato per sollecitare e guidare gli studenti ad impiegare strategie esplicite che supportano la memorabilità delle informazioni. Gli educatori possono anche dimostrare strategie e dispositivi mnemonici generali Forum e incorporare opportunità di revisione e pratica con Quiz o Compiti

Cosa imparare di più? Moodle ha anche creato una varietà di modi in cui gli educatori possono imparare a creare ambienti di apprendimento online progettati in modo significativo, che vanno dai corsi su Impara le basi di Moodle e le basi per l'insegnamento di Moodle per Insegnamento di Moodle al livello successivo e il Programma Moodle Educator Certification (MEC). MEC si basa sul Framework europeo ampiamente utilizzato e accettato per la competenza digitale per gli educatori (DigCompEdu).

 

Riferimenti

https://mtsac.libguides.com/udl/engagement
https://udlguidelines.cast.org/
https://www.understood.org/en/school-learning/for-educators/universal-design-for-learning/understanding-universal-design-for-learning
https://www.cast.org/impact/universal-design-for-learning-udl

Scrivi un commento