Sei stato ispirato dalla nostra soluzione open source per l'apprendimento dell'analisi?

Nel marzo di quest'anno abbiamo lanciato ufficialmente Project Inspire - la nostra soluzione open source per fornire funzionalità di analisi dell'apprendimento in modo nativo all'interno di Moodle. Inspire supporta una vasta gamma di modelli predittivi e backend di apprendimento automatico, tutti in modo sicuro sul sito Moodle dell'istituzione, senza esporre le informazioni personali a un'agenzia esterna.

Da allora, la fase I del progetto ha raccolto dati di registro storici da un certo numero di organizzazioni e istituzioni che usano Moodle, usando il Plugin anonimo, che consente a qualsiasi istituzione che utilizza Moodle 2.7+ di fornire facilmente (e in modo sicuro) dati. Project Inspire utilizza i dati per formare modelli analitici. Più dati raccogliamo, meglio diventano i nostri modelli.

In Moodle 3.4, Inspire System diventerà parte di Moodle Core, rendendolo automaticamente disponibile per tutti i siti Moodle, gestiti localmente, Partner ospitati o ospitati su Moodle Cloud.

In seguito, amplieremo l'ambito del sistema Inspire per includere altri aspetti dell'uso di Moodle e potrai leggerne e aggiungere anche le tue aspirazioni, pensieri e idee per il progetto su la nostra tabella di marcia.

Quando abbiamo presentato Project Inspire per la prima volta, abbiamo parlato con Moodle HQ Research Analyst e con un membro del nostro nuovo team Education, Elizabeth Dalton.

Quindi, quale modo migliore per ottenere un aggiornamento di dove si trova Project Inspire e come puoi anche essere ispirato e unirti al movimento per la fase successiva, che parlare ancora una volta con Elizabeth?

Moodle HQ: Grazie Elizabeth per aver dedicato del tempo a chattare con noi sui progressi di Project Inspire.

Puoi darci un breve riassunto di ciò che è accaduto da quando abbiamo lanciato a marzo?

Elisabetta: A maggio è stata resa disponibile la prima versione pubblica di Inspire come plug-in di terze parti, in coincidenza con la versione di Moodle 3.3. Il modello predittivo incluso in questa versione può essere applicato a qualsiasi corso Moodle in Moodle 3.3.

L'accoglienza è stata molto positiva. Abbiamo ricevuto molti feedback positivi dagli utenti di Moodle e dalla comunità di ricerca sull'analisi dell'apprendimento. Ad esempio, mi è stato chiesto di fare una breve presentazione di Inspire al Learning Analytics Summer Institute, ad Ann Arbor, Michigan. Questo è un seminario a cui hanno partecipato ricercatori nell'apprendimento dell'analisi di tutto il mondo. La comunità di ricerca sull'analitica di apprendimento è molto focalizzata sull'etica e la responsabilità degli strumenti di analisi e siamo perfettamente in linea con queste preoccupazioni nei nostri progetti per Inspire. Mi è stato anche chiesto di tenere brevi presentazioni di webinar a varie università e gruppi di utenti Moodle in tutto il mondo. Sono felice di fornire queste presentazioni su richiesta.

Abbiamo anche ricevuto alcune altre offerte di dati del sito da analizzare, il che è davvero fantastico, perché abbiamo bisogno di molti più dati se stiamo per spedire modelli "addestrati". Il plug-in corrente richiede all'amministratore del sito di addestrare il modello sui propri dati prima che possa essere utilizzato per fare previsioni.

Moodle HQ: Quindi il plug-in Inspire per la Fase 1 è ora disponibile, contemporaneamente alla versione Moodle 3.3. Puoi dirci un po 'cosa fa il plugin e se un sito Moodle vorrebbe usarlo, come possono farlo?

Elisabetta: Come con tutti i normali plugin Moodle, il plugin Inspire può essere scaricato e installato dal database dei plugin Moodle. Richiede almeno Moodle 3.3 e PHP v7. Viene fornito con un modello di previsione integrato, "Studenti a rischio di abbandono dei corsi", che sarà probabilmente più utile per gli istituti di istruzione superiore che stanno offrendo corsi interamente o principalmente online, ma c'è anche un'API che consente a chiunque abbia php capacità di costruire modelli aggiuntivi. Il modello esistente fornisce notifiche proattive agli istruttori utilizzando l'architettura Eventi e lo strumento consente agli istruttori di inviare facilmente messaggi di incoraggiamento agli studenti identificati dal modello.

Poiché questo modello è addestrato sui dati del sito, le previsioni dovrebbero essere abbastanza precise per ciascun sito, ma il modello richiede una certa quantità di dati per il training. Inspire verificherà durante il processo di formazione del modello e farà sapere all'amministratore del sito se ci sono abbastanza dati di alta qualità sul sito per essere in grado di fare previsioni accurate.

Maggiori informazioni sono disponibili nel documentazione.

Moodle HQ: Quando Inspire è incorporato in Moodle 3.4 puoi descriverci in che modo aiuterà i siti e gli utenti di Moodle?

Elisabetta: Stiamo pianificando diversi importanti miglioramenti, oltre alla spedizione Inspire automaticamente come parte di Moodle Core. Alcune di queste modifiche riguarderanno altre parti di Moodle, quindi saranno visibili anche a coloro che non utilizzano ancora Inspire.

Ad esempio, stiamo aggiungendo campi alla descrizione del corso per specificare la proporzione del corso che si intende completare online e il numero di ore di impegno dello studente che il corso dovrebbe svolgere, il che può davvero aiutare a migliorare le previsioni basate sullo sforzo dello studente. A livello di sito, seguiremo quale tipo di istruzione viene offerta sul server Moodle, ad esempio K-12, istruzione superiore, formazione aziendale, ecc.

Stiamo preparando altri modelli che saranno appropriati per questi diversi contesti e vorremmo che Inspire fosse in grado di consigliare i migliori modelli per un sito in base a ciò per cui il sito viene utilizzato. Un elenco completo di miglioramenti su cui si sta lavorando è qui.

Una delle funzionalità più interessanti a cui stiamo lavorando è un modo per determinare quanto Inspire aiuta gli studenti e gli insegnanti monitorando gli effetti quando vengono inviati messaggi sulle previsioni di Inspire. Non siamo a conoscenza di alcun altro sistema, commerciale o di altro tipo, integrato in questo tipo di funzionalità di valutazione. Come accennato in precedenza, controlliamo già ogni modello per vedere quanto funzionerà bene con i dati del sito, ma questo andrà oltre - gli amministratori del sito saranno in grado di vedere se avere Inspire installato e utilizzato dagli insegnanti sta facendo la differenza per gli studenti .

Moodle HQ: Cos'altro sta ancora accadendo nella Fase 1 e Moodlers può ancora essere coinvolto o contribuire a questa fase o ai prossimi passi del progetto?

Elisabetta: La fase 1 è finita, ma le persone possono sicuramente essere ancora coinvolte! Stiamo ancora raccogliendo set di dati - abbiamo bisogno di molti più dati da università, scuole K-12, aziende che usano Moodle per allenare ... tutti, davvero. Abbiamo un'utilità di anonimizzazione molto aggressiva che protegge le identità degli utenti nel processo di raccolta dei dati. Vedi qui per tutti i dettagli.

Vogliamo anche incoraggiare tutti a guardare i modelli e gli indicatori che stiamo usando e offrire suggerimenti su ciò di cui hai bisogno per aiutare gli studenti ad avere successo sul tuo Moodle o suggerimenti su altri tipi di analisi che vorresti vedere inclusi in Inspire.

 


 

Grazie Elisabetta per aver dedicato del tempo a chiacchierare con noi sui progressi di Project Inspire.

Puoi anche ascoltare Elizabeth di persona a MoodleMoot US 2017 - New Orleans dal 25 al 27 luglio parlando dell'apprendimento dell'analisi o segui @moodleresearch per le ultime informazioni.

Scrivi un commento