Le tendenze dell'apprendimento sul posto di lavoro e le nuove abilità di potere

le tendenze dell'apprendimento sul posto di lavoro e le nuove abilità di potere

Negli ultimi due decenni, la rapida ascesa delle tecnologie digitali ha portato le organizzazioni a rivalutare, reingegnerizzare e reinventare il modo in cui fanno affari. Un recente Sondaggio globale McKinsey ha identificato che la pandemia non solo ha accelerato l'adozione delle tecnologie digitali, ma ha anche rapidamente aumentato il passaggio a modelli di lavoro a distanza o ibridi. Ciò ha posto nuove esigenze ai dipendenti che ora potrebbero richiedere un diverso insieme di competenze per adattarsi al modo in cui il lavoro viene svolto. Di conseguenza, i datori di lavoro hanno dovuto trovare nuovi modi per supportare lo sviluppo di queste competenze nei propri dipendenti, pur conservando il talento e mantenendo una cultura dell'inclusione e della diversità. 

In tutti i settori e le industrie, è diventato sempre più urgente colmare le lacune nelle competenze e i professionisti dell'apprendimento e dello sviluppo (L&D) ora riconoscono che il modo più efficiente ed efficace per migliorare o riqualificare i dipendenti esistenti è attraverso la creazione di una cultura dell'apprendimento sul posto di lavoro. 

 

Competenze richieste, non solo tecniche, ma soprattutto comportamentali 

Nonostante l'aumento della tecnologia digitale, ricerca recente indica che le competenze più richieste sono comportamentali, piuttosto che tecniche.


Resilienza

Dotare i dipendenti di resilienza e la capacità di adattarsi al cambiamento, la complessità e le avversità sono state valutate come una delle abilità più importanti, secondo i manager L&D. Costruire la resilienza è anche strettamente legato ad altre abilità comportamentali richieste, incluso il potere di collaborare, comunicare in modo efficace e guidare. Tradizionalmente chiamato competenze trasversali, queste competenze vengono sempre più chiamate "competenze di potere" poiché forniscono ai dipendenti "potere" sul lavoro che a sua volta consente loro di raggiungere la crescita personale, raggiungere obiettivi professionali e contribuire in modo più efficace alla crescita organizzativa.


Comunicazione

La massiccia adozione del lavoro a distanza dall'inizio della pandemia ha portato a un cambiamento nel modo in cui i dipendenti comunicano tra loro e con i loro datori di lavoro. Senza il tradizionale ambiente d'ufficio e le interazioni accidentali che aiutano a facilitare il coinvolgimento e la creazione di relazioni, è diventato importante sia per i datori di lavoro che per i dipendenti sfruttare il capacità di comunicazione richiesto in un mondo online. Ciò include la capacità di ascoltare attivamente senza essere distratti dalla tecnologia o dall'ambiente fisico, dedicare tempo a conversazioni 1 contro 1, facilitare il recupero del team, incoraggiare l'assertività, rispettare i tempi di inattività dei dipendenti ed esprimere chiaramente responsabilità, priorità e azioni.


Collaborazione

La crescita di team globali insieme a una forza lavoro sempre più remota ha evidenziato l'importanza di sviluppare competenze in collaborazione. La collaborazione implica lavorare in modo efficiente, rispettoso ed efficace con i colleghi all'interno e tra i team, molti dei quali possono avere background o valori culturali diversi. Costruire competenze nell'intelligenza emotiva sfrutta la capacità dei dipendenti di comprendere e negoziare intuitivamente con diverse prospettive e stili di comunicazione. Inoltre, migliorare le competenze dei membri del team su come utilizzare gli strumenti software di gestione dei progetti aiuta a semplificare la collaborazione, la gestione del tempo e l'efficacia organizzativa.


Comando

Le capacità di leadership e di gestione, tra cui il pensiero strategico, l'inclusione, il tutoraggio e la risoluzione dei problemi, sono identificate come competenze chiave richieste nel Rapporto Udemy 2022 sulle tendenze di apprendimento sul posto di lavoro. Quando i leader mostrano queste capacità, i dipendenti si sentono più responsabilizzati, accettati e apprezzati. In particolare, le organizzazioni devono andare oltre i gesti superficiali di inclusione. Come esempio, Ricerca Udemy identifica che "le organizzazioni che offrono formazione alla leadership a tutti i dipendenti hanno 4,2 volte più probabilità di superare quelle che non lo fanno in termini di crescita dei ricavi, margine operativo e ritorno sul capitale". 

 

Non dimentichiamo la trasformazione digitale e la fluidità digitale

Il World Economic Forum prevede che entro il 2025 verranno eliminati 85 milioni di posti di lavoro e creati 97 milioni di posti di lavoro — molti di loro richiedono competenze in intelligenza artificiale, blockchain, sicurezza dei dati, linguaggi di codifica emergenti, analisi dei dati e altro ancora. Oltre all'aumento della domanda di ruoli tecnici, i dipendenti di tutti i reparti richiedono la fluidità digitale e questo è in continua evoluzione per soddisfare gli sviluppi e la proliferazione di software e strumenti tecnologici. Che si tratti di analisi aziendale, UX, progettazione didattica, trading algoritmico, analisi di marketing o gestione CRM, le nuove competenze di potenza richieste devono essere sostenute dalla trasformazione digitale e dallo sviluppo della fluidità digitale tra i dipendenti.

 

Promuovere una cultura dell'apprendimento continuo

Il miglioramento delle competenze della forza lavoro con nuove competenze richieste implica l'adozione di una cultura dell'apprendimento o dell'elearning sul posto di lavoro. Ciò favorisce intrinsecamente il coinvolgimento dei dipendenti che è un fattore chiave per mitigare il potenziale impatto del Grande rassegnazione. LinkedIn Learning 5° rapporto annuale sull'apprendimento sul posto di lavoro identifica che i due terzi (66%) dei professionisti della L&D a livello globale concordano sul fatto di essere concentrati sulla ricostruzione e sul rimodellamento delle proprie organizzazioni attraverso una strategia dedicata all'apprendimento sul posto di lavoro. Con forze lavoro ibride o remote qui per rimanere per il prossimo futuro, i manager L&D hanno il compito di selezionare un solido sistema di gestione dell'apprendimento online (o come viene talvolta definito, LMS aziendale o sistema di gestione dell'apprendimento aziendale) in grado di gestire diversi requisiti di apprendimento tra i dipartimenti, e fornire approfondimenti sull'efficacia del programma di apprendimento. Nel 2021, il il corso gratuito più popolare e unico tra i professionisti di L&D su LinkedIn c'era "Instructional Design Essentials". In un giusto tributo all'e-learning professionale, è incoraggiante che i professionisti L&D stiano cercando di soddisfare le esigenze degli studenti attraverso il miglioramento delle competenze nella progettazione e nella fornitura di programmi di apprendimento online coinvolgenti. 

 

Per coltivare una cultura dell'apprendimento sul posto di lavoro, scopri di più su Moodle Workplace, la piattaforma personalizzabile che semplifica l'onboarding, l'apprendimento sul posto di lavoro, la gestione della conformità e l'automazione dei processi comuni.

Moodle Workplace - Prenota una demo
Scrivi un commento