Apprendimento auto diretto o guidato? Questa è la domanda

Essere troppo pratici o laissez-faire con l'apprendimento e lo sviluppo dei propri dipendenti può essere un grosso ostacolo al successo degli obiettivi di apprendimento e di business della propria azienda. Come professionista L&D, è fondamentale trovare il giusto equilibrio nel tuo lavoro. Ma come?


Sbarazzarsi di false assunzioni

Adotta un approccio estremamente prescrittivo e non solo scoprirai che l'impegno diminuisce, ma creerai anche una montagna di lavoro per te stesso nello sviluppo, nella gestione e nella valutazione dell'apprendimento. Alcune persone chiamano questo apprendimento guidato. Non è.

Offri agli studenti troppa libertà e il loro sviluppo personale verrà seppellito sotto il loro lavoro quotidiano, oppure trascorreranno le ore ma spesso perseguiranno conoscenze non correlate al loro ruolo. Alcune persone chiamano questo apprendimento auto diretto. Non è.


Trova il punto debole tra guida e empowerment

Dare indipendenza ai dipendenti e spazio per l'apprendimento li renderà più felici e uno studente felice ha maggiori probabilità di impegnarsi nell'apprendimento di ciò di cui hanno bisogno per svolgere meglio il proprio lavoro, ma anche di prepararsi per il futuro esplorando e sviluppando nuove competenze e interessi.

Vuoi essere in una situazione in cui i dipendenti sono motivati in modo indipendente a cercare e imparare le cose. Più imparano, più sono felici; più sono felici, più sono impegnati e più sono impegnati, più vogliono eccellere nel loro lavoro. Ad essere sinceri, ci sembra una situazione vantaggiosa per tutti. 

Il tuo ruolo è quindi quello di identificare, con l'aiuto dei manager, ciò di cui i tuoi dipendenti hanno bisogno per imparare a fare meglio il loro lavoro, ciò di cui hanno bisogno per progredire nella loro carriera e crescere nella tua organizzazione; e quindi fornire gli strumenti, le risorse e i programmi necessari per consentire il loro sviluppo professionale. Questo è l'apprendimento guidato.

Ma il tuo ruolo non si ferma qui. I dipendenti sono probabilmente quelli che hanno la migliore comprensione di ciò di cui hanno bisogno e che vogliono imparare per ora e per il futuro. Fa parte del tuo ruolo fornire loro il giusto ambiente, strumenti, risorse e contenuti in modo che possano assumere un maggiore controllo sul loro apprendimento. Questo è un apprendimento auto-diretto. 

I due sono complementari. Puoi fornire al tuo team assistenza e tutoraggio per allineare l'apprendimento alle esigenze aziendali, nonché fidarti di loro e dare libertà alla loro curiosità e sete di conoscenza. 

Quando questo atto di bilanciamento viene eseguito bene, i potenziali risultati sono inestimabili. Una maggiore fidelizzazione, un personale più coinvolto e produttivo, una maggiore innovazione e una maggiore agilità organizzativa hanno un impatto positivo sull'intera azienda, e questo si riflette nei profitti.


Sfrutta la tecnologia per rendere l'apprendimento personale

Non ti diremo che per raggiungere questo equilibrio e vedere fiorire i tuoi dipendenti, devi caricare corsi di conformità sul tuo LMS, programmare un periodo obbligatorio per partecipare ai MOOC o pubblicare alcuni link utili alla tua intranet. Ovviamente no. 

Non esiste una soluzione unica per tutti, proprio perché una cosa è chiara: l'apprendimento deve essere incentrato sui dipendenti e sulle interazioni sociali. Mentoring, guida, empatia, discussione, valutazione, elogio: tutti questi ingredienti chiave richiedono interventi personali.

Tuttavia, l'utilizzo della tecnologia per supportare le esigenze di apprendimento e le interazioni sociali e fornire un quadro entro il quale possono verificarsi è fondamentale per rendere l'apprendimento e lo sviluppo più accessibili, più coinvolgenti e più efficienti. Un LMS adeguatamente progettato e implementato può fare molto per supportare l'apprendimento e lo sviluppo del tuo team. Ecco alcuni esempi:

  • L'LMS può fungere da punto di partenza, integrandosi con soddisfare provider come GO1 o OpenSesame, che consentono agli utenti di iscriversi automaticamente ai corsi pertinenti.
  • Può favorire collaborazione e condivisione delle conoscenze e creare grandi opportunità per l'apprendimento sociale.
  • Può fornire un canale per comunicazione tra discenti e manager, consentendo lo scambio di idee. 
  • Può consentire ai manager di festeggiare realizzazioni e consentire agli studenti di ottenere certificati
  • Può aiutare i manager a rivedere i progressi con segnalazione e analisi e comprendere meglio le esigenze specifiche dei singoli studenti e indirizzare il loro supporto di conseguenza.


Sperimenta, sperimenta e continua a sperimentare

Piuttosto che considerare l'apprendimento guidato vs auto-diretto come due strategie distinte, è importante combinarle. Tuttavia, non cercare di renderlo perfetto subito, anche tu e i tuoi manager dovete imparare cosa funziona e cosa no. 

Il nostro consiglio? Ottieni semplicemente un ambiente di apprendimento online che ti dia la flessibilità di evolvere e progredire con i tuoi dipendenti. E se non ti senti abbastanza sicuro di seguire un approccio graduale, puoi ottenere supporto da organizzazioni che hanno le giuste competenze per accompagnarti nel viaggio. 


Conclusione

Con queste nuove funzionalità, Moodle Workplace si basa sul core Moodle per fornire una potente soluzione flessibile per soddisfare le esigenze di formazione sul posto di lavoro. 

La piattaforma è disponibile tramite Premium Moodle Partners certificati, come ad esempio Apprendimento di Titus, che sono stati attentamente controllati e approvati dal quartier generale di Moodle per supportare il prodotto.

Scrivi un commento