Moodle compie 18 anni: una sessione di domande e risposte con Moodle HQ

Domande e risposte su Moodle HQ

Se non hai sentito, abbiamo recentemente compiuto 18 anni (un adulto ufficiale in molti paesi!) E per festeggiare, lo siamo stati rivisitando alcune delle nostre ultime pietre miliari e parlando di ciò che rende Moodle così speciale. Inoltre abbiamo coinvolto la nostra comunità Moodle chiedendoti quali sono i tuoi migliori consigli per usare Moodle!

In questo momento, Moodle ha finito 165.000 siti Moodle in tutto il mondo: abbiamo fatto molta strada da quando la piattaforma è nata circa 18 anni fa. Come parte delle nostre celebrazioni di compleanno in corso, condividiamo con voi la nostra storia di Moodle HQ. Quindi, per farlo, abbiamo incontrato le persone che fanno battere Moodle: il nostro team HQ Moodle.

Parliamo di cosa significa essere coinvolti con la nostra piattaforma open source e con i dettagli di Moodle e ci mettiamo in contatto con ogni area che compone il team di Moodle HQ. Siamo sempre alla ricerca di modi per continuare la conversazione con la nostra comunità, quindi continua a leggere per scoprire qualcosa che potresti non sapere già su Moodle HQ!

I primi della lista saranno i membri del nostro team che si occuperanno di alcuni dei nostri prodotti, Moodle LMS e Moodle Workplace.

Sviluppo di un progetto open source globale

Cominciamo con Sara, una degli sviluppatori e integratori del team che mantiene il motore in funzione, Moodle LMS Development.

D: Da quanto tempo lavori per Moodle HQ e sei stato coinvolto in Moodle prima di entrare in HQ?

Sara: Lavoro in Moodle da quasi 3 anni. Prima di allora, lavoravo per il Ministero della Pubblica Istruzione della Catalogna. Ho conosciuto Moodle nel 2005 e da allora siamo diventati grandi amici.

D: Allora perché volevi lavorare per un progetto open source invece di uno closed-source?

Sara: Sono un vero sostenitore dell'open source e lo sosterrò sempre, per tutti i vantaggi che può offrire. Mi piace che possa essere utilizzato e migliorato praticamente da tutti e da chiunque!

D: Come sviluppatore, su quali progetti è stato più interessante lavorare in Moodle?

Sara: Nell'ultimo anno ho lavorato su Moodle e H5P. Già familiarità con la funzionalità, è stata un'esperienza straordinaria e interessante poter lavorare sul progetto sin dall'inizio, dialogare con i suoi utenti chiave, scoprire come progettarlo nel migliore dei modi in termini di integrazione e, ovviamente, svilupparlo esso!

È stata una sfida ma sono davvero felice e orgoglioso del risultato che abbiamo creato come squadra; non solo gli sviluppatori ma tutte le persone coinvolte nel progetto, in particolare i team di UX e marketing e la nostra amata comunità.

Sara
Moodle HQ

Avanzamento dell'LMS più utilizzato al mondo

Visto che siamo in argomento, abbiamo pensato di raggiungere Sander, il Manager dietro il team di prodotto di Moodle LMS per parlare dei suoi punti salienti fino ad ora e di cosa c'è in serbo per la piattaforma!

D: Quando sei entrato a far parte di Moodle, la piattaforma era già al suo 15 ° anno. Secondo te, quali sono stati alcuni dei progetti interessanti in cui sei stato coinvolto con l'LMS che è stato utilizzato così ampiamente in tutto il mondo?

Levigatrice: Il mio primo vero progetto nel team LMS è stato impegnativo! L'obiettivo era migliorare la nostra conformità alla privacy per consentire alla piattaforma di soddisfare la nuova e rigorosa legislazione sulla privacy come il GDPR. Abbiamo lavorato molto duramente su due versioni (Moodle 3.5 e 3.6) per arrivare dove avevamo bisogno. Sono molto orgoglioso del risultato finale poiché Moodle è ora leader nella conformità alla privacy per progetti open source e anche tra gli altri concorrenti commerciali.

D: Puoi parlare di com'era l'LMS quando ti sei iscritto per la prima volta rispetto a com'è ora?

Levigatrice: L'aspetto grafico è migliorato molto, inoltre abbiamo visto miglioramenti in termini di conformità, con le funzionalità di privacy e più recentemente abbiamo rivolto la nostra attenzione all'accessibilità.

Abbiamo lavorato molto sugli standard aperti: implementazione LTI e altri standard come Apri badge.

D: In che modo l'essere open source influisce sullo sviluppo e sulla crescita della piattaforma?

Levigatrice: Lavorare insieme alla comunità è una delle parti più importanti e sorprendenti del lavoro nel team LMS. È incredibile vedere la passione e la conoscenza che esistono nella comunità di Moodle e sono grato per i molti modi in cui la comunità contribuisce alla piattaforma.

Abbiamo membri che contribuiscono al codice sotto forma di correzioni di bug o miglioramenti, traduzioni linguistiche, autori di documentazione, tester del controllo qualità e volontari che aiutano nei forum Moodle, condividendo la loro esperienza con la comunità più ampia. È una parte fondamentale del successo di Moodle e insieme alla community stiamo costruendo una piattaforma migliore per il mondo.

D: Tu e il tuo team state già lavorando alla prossima versione del prodotto, Moodle 4.0, prevista per novembre 2021. Sarà una grande novità! Cosa possiamo aspettarci di vedere?

Levigatrice: Moodle 4.0 mirerà a migliorare l'esperienza utente complessiva di Moodle. Ci baseremo sui miglioramenti dell'usabilità già apportati nelle ultime versioni e portarli al livello successivo. Al centro dei miglioramenti ci sarà l'esperienza dell'insegnante e dello studente. Abbiamo molto lavoro davanti a noi, ma è un momento emozionante per il team e lo stesso Moodle LMS!

Levigatrice

Andare oltre l'istruzione

Ok, quindi abbiamo avuto un piccolo aggiornamento sulla nostra piattaforma principale, Moodle LMS. Una delle nostre ultime offerte realizzate appositamente per il settore aziendale, è la prossima! Noi abbiamo chiesto Emilio, Product Manager per Moodle Workplace per guidarci attraverso quello che ha fatto!

D: Da quanto tempo lavori per Moodle HQ e sei stato coinvolto in Moodle prima di entrare in HQ?

Spero di qualificarmi come un moodler di lunga data - sono in Moodle dal 2008!

Il mio primo incontro con Moodle è stato in un progetto presso una piccola azienda IT. Da lì, ho finito per guidare uno dei più importanti progetti di eLearning in Spagna: la trasformazione del sistema di formazione professionale spagnolo dalla formazione faccia a faccia all'e-learning sotto l'autorità del Ministero dell'Istruzione.

Mi sono piaciuti così tanto Moodle e l'eLearning che ho co-fondato Inserver, un partner Moodle certificato. Non molto tempo dopo, ho ottenuto un lavoro qui, come Product Manager per Moodle Workplace!

D: Il panorama dell'eLearning è cambiato molto negli ultimi 18 anni, andando oltre il settore dell'istruzione, con le aziende che incorporano l'eLearning per formare i dipendenti. Puoi parlare di come il ruolo di edtech ha influenzato il modo in cui le organizzazioni incorporano l'apprendimento sul posto di lavoro? È cambiato durante il tuo periodo in Moodle?

Emilio: Le organizzazioni hanno sempre avuto bisogno di formare il proprio personale, questo era già vero anche prima che esistessero i sistemi di gestione dell'apprendimento. Con l'avvento dell'eLearning, le aziende hanno scoperto che era un modo molto efficace per ottimizzare la formazione organizzativa. Non solo in termini di costi ma, soprattutto, in termini di qualità.

Curiosamente, anche quando Moodle era stato originariamente progettato per l'istruzione e non aveva molti concorrenti in quel campo, aziende di tutte le dimensioni, paesi e mercati lo utilizzano per formare il proprio personale e clienti.

È cambiato durante i miei due anni in Moodle? Sì, sicuramente! Abbiamo lanciato Moodle Workplace l'anno scorso, e da allora è stato un punto di svolta nel panorama degli LMS aziendali.

D: Che tipo di influenza pensi che la cultura dell'apprendimento abbia sul posto di lavoro, specialmente ora durante il Covid-19?

Emilio: 20 anni fa L&D non era probabilmente qualcosa che i professionisti aziendali mai chiesto, ma oggi è una considerazione seria per alcuni quando cercano un nuovo ruolo.

Fortunatamente, oggigiorno disponiamo degli strumenti e della tecnologia per consentire ai professionisti L&D di pianificare, supportare i dipendenti nell'apprendimento sul lavoro, fornire un'esperienza multicanale e misurare i risultati, l'impatto e il successo.

COVID-19 ci ha spinto nell'era del primo lavoro a distanza, e questo è qualcosa per cui pochissimi erano preparati. In questi tempi incerti, la tecnologia ha il ruolo principale nel permetterci di promuovere e mantenere una cultura dell'apprendimento sul posto di lavoro.

D: In che modo edtech cambia il modo in cui comunichiamo sul posto di lavoro e la nostra esperienza di apprendimento?

Edtech è un veicolo per la comunicazione e ci consente di avere conversazioni su qualsiasi pezzo di apprendimento nel contesto, nello stesso luogo in cui avviene l'apprendimento.
I moderni strumenti edtech come Moodle Workplace semplificano la vita dei professionisti L&D automatizzando tutte le cose coinvolte in background.

D: Allora quali sono le prospettive di Moodle Workplace?

Emilio: Abbiamo un anno entusiasmante davanti, pieno di grandi funzionalità in arrivo sulla piattaforma!

Le prossime versioni si concentreranno sul miglioramento della funzionalità multi-tenancy introducendo lo spazio condiviso e le entità condivise. I corsi possono già essere condivisi tra gli inquilini e con Shared Space porteremo la condivisione a tutte le nostre entità: programmi, certificazioni, dipartimenti e posizioni, rapporti personalizzati, regole dinamiche e così via.

In seguito, porteremo il nostro Report Builder al livello successivo e lo rilasceremo in Moodle LMS 4.0. Inoltre introdurremo una nuova grande funzionalità: il Catalogo didattico. E molte altre cose interessanti. Rimanete sintonizzati!

Emilio
Moodle HQ

Mai smettere di imparare

Successivamente, abbiamo pensato di fare una breve chiacchierata con quelli in prima linea con la comunità, Mary ed Helen, le nostre persone di riferimento per tutto ciò che riguarda Moodle!

D: Ciao Mary, dal 2013 co-faciliti il MOOC Learn Moodle, che aiuta le persone a imparare a usare Moodle per l'insegnamento. Hai visto come è cambiata la necessità dei MOOC nel settore dell'istruzione. Com'è ora rispetto a allora? Quanto è importante il ruolo della formazione oggi?

Quando i MOOC apparvero per la prima volta, furono commercializzati come rivoluzionari nel campo dell'istruzione. Per vari motivi, ciò non è realmente accaduto, ma ciò che è cambiato è che le persone ora richiedono una formazione di qualità gratuita e con prove digitali (come Open Badges).

Attualmente gestiamo 3 corsi su Impara Moodle sito: sono tutti gratuiti, aggiornati regolarmente e offrono badge digitali e certificati come prova del completamento. In tempi in cui i budget sono limitati, i corsi online come i MOOC gratuiti sono un buon modo per il personale di intraprendere lo sviluppo professionale.

D: Dalla tua esperienza Mary, pensi che le organizzazioni affrontino la formazione e lo sviluppo del personale in modo diverso rispetto a 10 anni fa? In che modo questo ha influenzato il modo in cui le persone usano Moodle, secondo te?

Maria: Sebbene COVID-19 abbia costretto la necessità di imparare a insegnare interamente online, negli ultimi anni è diventato sempre più previsto che ci sarà un elemento di apprendimento online nei programmi di studio. Il blended learning è ormai praticamente la norma e molte organizzazioni richiedono che il personale sia competente digitalmente. Questo è uno dei motivi per cui abbiamo sviluppato Certificazione educatore Moodle, come un modo per gli educatori di dimostrare di essere non solo competenti nell'insegnamento online, ma anche abili nell'uso di Moodle per massimizzare le opportunità di apprendimento.

D: Helen, la nostra piattaforma è supportata da una forte comunità di Moodlers. Come pensi che questo renda Moodle quello che è oggi? 

Elena: La comunità di Moodle è davvero straordinaria, con così tante persone che offrono gratuitamente il loro tempo e la loro esperienza, non solo nella scrittura del codice ma in aree come traduzione, documentazione, supporto agli utenti (tramite forum moodle.org), test di controllo di qualità, progettazione di temi, bug segnalare e suggerire miglioramenti. 

Con così tanti input da Moodlers in tutto il mondo, Moodle è diventato molto ricco di funzionalità. Moodle è anche incredibilmente personalizzabile, con plugin (disponibili nel Directory dei plugin di Moodle) per aggiungere più caratteristiche e funzionalità, temi per cambiare l'aspetto grafico e molto altro!

D: Che consiglio puoi dare alle persone che non conoscono Moodle?

Consiglio di visitare Impara Moodle e iscriviti a uno o due dei nostri MOOC gratuiti. Oltre a conoscere alcune delle funzionalità di Moodle, lo sperimenterai anche come studente!

Come accennato spesso in tutti i MOOC, puoi scoprire di più sulle funzionalità di Moodle in Moodle Docs, il nostro wiki della documentazionee se hai domande, puoi pubblicarle in un forum su moodle.org, dove abbiamo comunità in molte lingue.

Infine, se decidi di voler essere coinvolto nel progetto Moodle, consulta la nostra guida Contribuire a Moodle.

Mary Cooch
Helen Foster

Grazie Helen! E grazie a tutti voi per aver dedicato un momento a chattare!

Questa è la conclusione del nostro Q&A con Moodle HQ! C'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire su Moodle e su tutti coloro che stanno dietro le quinte che fanno accadere le cose. Desideri saperne di più? Impara al riguardo Open Source e il Storia di Moodle.

Scrivi un commento