Autorizzare gli educatori a migliorare il nostro mondo con Aurelie Soulier

Hai sentito parlare di Moodlers lunedì? È il nostro grido settimanale alle superstar della comunità Moodle e qui al quartier generale di Moodle.

Oggi andiamo nel Regno Unito per parlare con Moodler Aurelie Soulier da molto tempo, di come ha usato Moodle come educatrice, discente e di come usa la nostra piattaforma per potenziare gli altri.

se sei stato a un MoodleMoot nel Regno Unito / Irlanda prima di aver visto Aurelie presente (puoi verificarlo in questo post sul blog).

Quindi entriamo subito e scopriamo di più sul viaggio di Aurelie's Moodle!

Moodle HQ: Ciao Aurelie, grazie per aver dedicato del tempo a parlare con noi oggi. Possiamo dare il via alle cose con te che ci dici un po 'di te e del tuo ruolo?

Aurelie: Ciao, sono un tecnologo dell'apprendimento senior presso la Cranfield University nel Regno Unito. Lavoro qui dal 2006 e mi occupo di Moodle e di altri sistemi di apprendimento per tutto quel tempo. Sono appassionato di offrire la migliore esperienza di apprendimento possibile ai nostri studenti e di aiutare il nostro personale a raggiungere questo obiettivo attraverso le buone pratiche con il supporto della tecnologia, quando appropriato. Il mio background è sia nell'insegnamento, nelle lingue (sono francese ma vivo nel Regno Unito) e ho anche un diploma post-laurea in informatica.

Moodle HQ: Quando hai "scoperto" Moodle e come lo usi ora?

Aurelie: Il mio account Moodle.org mi dice che ho avuto accesso al sito per la prima volta nell'ottobre 2006, quindi sono un vecchio fan di Moodle! Ho usato la mia piattaforma Moodle all'epoca, ma poi ho iniziato a lavorare a Cranfield il mese successivo e ci siamo trasferiti da una piattaforma VLE commerciale a Moodle nei mesi successivi. L'ho usato come studente, personale e amministratore nel corso degli anni, ma la mia funzione principale ora è amministrare il sito.

Ciò comporta la creazione di sistemi per la creazione di corsi e l'iscrizione di studenti in collegamento con il nostro team IT, il miglioramento dell'esperienza utente con i plug-in appropriati ma soprattutto il lato di progettazione dell'apprendimento di Moodle, il supporto del personale nella creazione e popolazione di modelli e strumenti, come il nostro Essential Learning Framework (ELF) con i miei colleghi Sam Taylor e Angelique Bodart. Ho un interesse speciale per la valutazione, formativa e sommativa, nonché per l'apprendimento dell'analisi e mi concentro sulla ricerca dei modi migliori per aiutare il nostro personale a sviluppare modi coinvolgenti e adeguati per valutare i progressi degli studenti.

Moodle HQ: Ti abbiamo parlato in passato del tuo coinvolgimento con MoodleMoots, ma per i Moodlers che non sanno potresti dirci perché hai partecipato a MoodleMoots e qualcosa si distingue come un punto culminante?

Aurelie: MoodleMoots sono piattaforme incredibili ed efficienti per l'apprendimento e la condivisione di tutto ciò che riguarda Moodle, dagli sviluppi tecnici all'apprendimento, all'apprendimento di esempi e consigli di progettazione.

Sono l'epitome di ciò che Moodle rappresenta come software open source: la condivisione di conoscenze e idee che ho esperienza nei miei ultimi due Moodle Moot è stata preziosa per il lavoro che ho svolto in seguito. È anche un'opportunità fantastica per incontrare colleghi affini di altre istituzioni. Ho avuto diverse collaborazioni e incontri con i partecipanti di MoodleMoot perché ci siamo incontrati al Moodle Moot! Se non ne hai ancora partecipato uno, ti consiglio vivamente di farlo!

Moodle HQ: Oltre a partecipare a MoodleMoots che hai anche presentato a loro, com'è stato e cosa hai guadagnato dall'esperienza?

Aurelie: Presentarsi a MoodleMoot può essere intimidatorio se non lo hai mai fatto prima, ma dopo la mia prima presentazione, con Sam Taylor, mi sono assicurato di aver proposto di presentare tutti gli altri eventi a cui ho partecipato. Le domande e il feedback che ho ricevuto durante le presentazioni mi hanno aiutato a sviluppare ulteriormente le mie idee e, a volte, a creare fiducia nelle mie idee. Ha aperto le porte a ulteriori conversazioni durante l'evento e anche al di fuori dell'evento.

Moodle HQ: Abbiamo solo un'ultima domanda per te Aurelie, come sai Moodle è in costante crescita per soddisfare le esigenze della nostra comunità globale, ci sono miglioramenti imminenti di Moodle di cui sei entusiasta e come influenzeranno il modo in cui usi Moodle il tuo ruolo?

Aurelie: A parte il tanto atteso plug-in GDPR, penso che, per me, la migliore etichettatura delle banche di domande di Moodle in Moodle 3.5 farà la differenza nel modo in cui i nostri accademici lavorano con i quiz e si spera che incoraggino una migliore valutazione dei quiz. Il progetto moodle.net è anche qualcosa che voglio guardare e spero di essere coinvolto in futuro. Questo renderà Moodle davvero aperto in termini di condivisione di contenuti educativi!

Scrivi un commento